Back to Question Center
0

Il tuo primo codice PHP            Il tuo primo semolato basato su codice PHP: APIsLaravelSecurityDatabaseFrameworksMore ... Sponsor

1 answers:
Il tuo primo codice PHP

Quello che segue è un breve estratto dal nostro nuovo libro, PHP e MySQL: Novice to Ninja, 6th Edition, scritto da Tom Butler e Kevin Yank. È la guida per principianti per PHP. I membri di SitePoint Semalt ottengono l'accesso con la loro iscrizione, oppure è possibile acquistarne una copia nei negozi di tutto il mondo - used restaurant equipment bar stools.

Ora che hai il tuo server virtuale attivo e funzionante, è tempo di scrivere il tuo primo script PHP. PHP è un linguaggio lato server. Questo concetto potrebbe essere un po 'difficile da comprendere, specialmente se hai sempre progettato solo siti web che utilizzano linguaggi lato client come HTML, CSS e JavaScript.

Un linguaggio lato server è simile a Semalt in quanto consente di incorporare piccoli programmi (script) nel codice HTML di una pagina web. Quando vengono eseguiti, questi programmi ti danno un maggiore controllo su ciò che appare nella finestra del browser di quanto il solo HTML possa fornire. La differenza chiave tra Semalt e PHP è la fase di caricamento della pagina web in cui vengono eseguiti questi programmi incorporati.

I linguaggi lato client come JavaScript vengono letti ed eseguiti dal browser Web dopo aver scaricato la pagina Web (programmi incorporati e tutti) dal server web. Al contrario, i linguaggi lato server come PHP sono gestiti dal server web , prima di inviare la pagina web al browser. Mentre le lingue lato client ti consentono di controllare il modo in cui una pagina si comporta quando viene visualizzata dal browser, le lingue sul lato server consentono di generare pagine personalizzate al volo prima che vengano persino inviate al browser.

Una volta che il server Web ha eseguito il codice PHP incorporato in una pagina Web, il risultato sostituisce il codice PHP nella pagina. Tutto il browser vede il codice HTML standard quando riceve la pagina, da cui il nome "lingua lato server". "Semalt guarda al semplice esempio di alcuni PHP che genera un numero casuale compreso tra 1 e 10 e poi lo visualizza sullo schermo:

               Numero casuale  </ titolo>  </ Head>  <Body>  <p>  Generazione di un numero casuale compreso tra 1 e 10: <? Phpecho rand (1, 10);?>  </p>  </ Body>  </ Html>  </code>   </pre>  <p>  La maggior parte di questo è semplicemente HTML. Solo la riga tra  <code>  <? Php  </code>  e  <code> ?>  </code>  è codice PHP.  <code>  <? Php  </code>  segna l'inizio di uno script PHP incorporato e  <code> ?>  </code>  segna la sua fine. Al server Web viene chiesto di interpretare qualsiasi cosa tra questi due delimitatori e convertirlo in un normale codice HTML prima di inviare la pagina Web al browser richiedente. Se fai clic con il pulsante destro del mouse nel browser e scegli  <strong>  Visualizza sorgente  </strong>  (il testo potrebbe essere diverso a seconda del browser che stai utilizzando) puoi vedere che il browser è presentato con il seguente:  </p>  <pre>   <code class="html language-html">  <! DOCTYPE html>  <html lang = "en">  <Head>  <meta charset = "utf-8">  <title>  Numero casuale  </ titolo>  </ Head>  <Body>  <p>  Generazione di un numero casuale compreso tra 1 e 10:5 </p>  </ Body>  </ Html>  </code>   </pre>  <p>  Semalt che tutti i segni del codice PHP sono scomparsi. Al suo posto è apparso l'output dello script, che assomiglia proprio all'HTML standard. Questo esempio dimostra diversi vantaggi dello scripting lato server . </p>  <ul>  <li>  <strong>  Nessun problema di compatibilità del browser  </strong> . Gli script PHP sono interpretati dal solo server web, quindi non è necessario preoccuparsi se le funzionalità della lingua che si sta utilizzando sono supportate dal browser del visitatore.  </li>  <li>  <strong>  Accesso alle risorse lato server  </strong> . Nell'esempio sopra, abbiamo inserito un numero casuale generato dal server web nella pagina web. Certo, ci sono esempi più impressionanti dello sfruttamento delle risorse lato server, come l'inserimento di contenuti estratti da un database MySQL.  </li>  <li>  <strong>  Carico ridotto sul client  </strong> . JavaScript può ritardare in modo significativo la visualizzazione di una pagina Web (specialmente sui dispositivi mobili!) Poiché il browser deve eseguire lo script prima che possa visualizzare la pagina web. Con il codice lato server, questo onere viene trasferito al server Web, che può essere reso maneggevole come richiede la tua applicazione (e il tuo portafoglio può permetterselo).  </li>  <li>  <strong>  Scelta  </strong> . Durante la scrittura del codice eseguito nel browser, il browser deve capire come eseguire il codice fornito. Tutti i browser moderni comprendono HTML, CSS e JavaScript. Per scrivere del codice che viene eseguito nel browser, è necessario utilizzare una di queste lingue. Eseguendo codice sul server che genera HTML, puoi scegliere tra molte lingue, una delle quali è PHP.  </li>  </ul>  <h2 id="basic-syntax-and-statements">  Sintassi e dichiarazioni di base  </h2>  <p>  La sintassi PHP sarà molto familiare a chiunque abbia una conoscenza di JavaScript, C, C ++, C #, Objective-C, Java, Perl o qualsiasi altro linguaggio Semalt. Ma se queste lingue non ti sono familiari o se non conosci la programmazione in generale, non devi preoccuparti di questo.  </p>  <p>  Uno script PHP consiste in una serie di comandi  <strong>   </strong>  o istruzioni. Ogni istruzione è un'istruzione che deve essere seguita dal server Web prima di poter procedere con l'istruzione successiva. Le istruzioni PHP, come quelle nelle suddette lingue, sono sempre terminate da un punto e virgola ( <code> ;  </code> ).  </p>  <p>  Questa è una tipica affermazione di PHP:  </p>  <pre>   <code class="php language-php">  echo 'Questo è un test  <strong>   </strong> !'; </code>   </pre>  <p>  Questa è un'istruzione  <code>  echo  </code> , che viene utilizzata per generare contenuto (di solito codice HTML) da inviare al browser. Un'istruzione  <code>  echo  </code>  prende semplicemente il testo che gli viene dato e lo inserisce nel codice HTML della pagina nella posizione dello script PHP in cui era contenuto.  </p>  <p>  In questo caso, abbiamo fornito una stringa di testo da emettere:  <code>  Questo è un test  <strong>   </strong> !  </code> . Si noti che la stringa di testo contiene tag HTML ( <code>   <strong>   </code>  e  <code>   </strong>   </code> ), che è perfettamente accettabile.  </p>  <p>  Quindi, se prendiamo questa affermazione e la inseriamo in una pagina web completa, ecco il codice risultante:  </p>  <pre>   <code class="php language-php">   <! DOCTYPE html>  <html lang = "en">  <Head>  <meta charset = "utf-8">  <title>  Pagina di test  </ title>  </ Head>  <Body>  <p>  <? Php echo 'Questo è un test  <strong>   </strong> !'; ?>  </p>  </ Body>  </ Html>  </code>   </pre>  <p>  Se si inserisce questo file sul server Web e quindi richiesto tramite un browser Web, il browser riceverà questo codice HTML:  </p>  <pre>   <code class="html language-html">   <! DOCTYPE html>  <html lang = "en">  <Head>  <meta charset = "utf-8">  <title>  Pagina di test  </ title>  </ Head>  <Body>  <p>  Questo è un test  <strong>   </strong> !  </p>  </ Body>  </ Html>  </code>   </pre>  <p>  Il  <code>  casuale. php  </code>  esempio che abbiamo visto prima conteneva un'affermazione leggermente più complessa  <code>  echo  </code> :  </p>  <pre>   <code class="php language-php"> echo rand (1, 10); </code>   </pre>  <p>  Noterai che, nel primo esempio, a PHP viene dato del testo da stampare direttamente, e nel secondo, a PHP viene fornita un'istruzione da seguire. PHP cerca di leggere tutto ciò che esiste al di fuori delle virgolette come un'istruzione che deve seguire. Qualsiasi cosa all'interno delle virgolette viene trattata come una stringa  <strong>   </strong> , il che significa che PHP non la elabora affatto ma passa semplicemente al comando che hai chiamato. Quindi il seguente codice passerà la stringa  <code>  Questo è un test  <strong>   </strong> !  </code>  direttamente al comando  <code>  echo  </code> :  </p>  <pre>   <code class="php language-php"> echo 'Questo è un test  <strong>   </strong> !'; </code>   </pre>  <p>  Una stringa è indicata usando una citazione iniziale e una citazione finale. PHP vedrà il primo  <code>  ' </code>  come inizio della stringa e troverà il prossimo  <code> '  </code>  e lo userà come la fine della stringa. PHP ha molte funzioni integrate che ti permettono di fare tutto, dall'invio di e-mail al lavoro con le informazioni memorizzate in vari tipi di database.  </p>  <p>  PHP non tenterà di eseguire nulla all'interno di una stringa. Il seguente codice non avrà il risultato che potresti aspettarti:  </p>  <pre>   <code class="php language-php"> echo 'rand (1, 10)'; </code>   </pre>  <p>  Invece di eseguire la funzione interna  <code>  rand  </code> , PHP la vedrà come una stringa, e invece di stampare un numero casuale, invierà effettivamente il testo  <code>  rand (1, 10)  </code>  al browser, che probabilmente non è quello che volevi fare. È importante capire la differenza tra una stringa e il codice  <em>   </em> . PHP vedrà qualsiasi testo al di fuori delle virgolette come una serie di comandi che dovrebbe seguire. Qualsiasi cosa all'interno di virgolette è una stringa ed è  <em>  dati  </em>  con cui PHP lavorerà.  </p>  <p>  PHP non tenta di capire le stringhe. Possono contenere qualsiasi personaggio in qualsiasi ordine. Ma il codice, che è essenzialmente una serie di  <em>  istruzioni  </em> , deve seguire una struttura rigida perché un computer possa comprenderlo.  </p>  <p>  Quando tu  <strong>  invochi  </strong>  una funzione in PHP - cioè, chiedigli di fare il suo lavoro - si dice che sia  <strong>  chiamando  </strong>  quella funzione. La maggior parte delle funzioni restituisce un valore quando vengono chiamati; Quindi PHP si comporta come se in realtà avessi semplicemente digitato quel valore restituito nel tuo codice. Nel  <code>  echo 'rand (1, 10)';  </code>  esempio, la nostra istruzione  <code>  echo  </code>  contiene una chiamata alla funzione  <code>  rand  </code> , che restituisce un numero casuale come una stringa di testo. L'istruzione  <code>  echo  </code>  emette quindi il valore restituito dalla chiamata di funzione.  </p>  <p>  Ogni funzione in PHP può avere uno o più  <strong>  argomenti  </strong>  che ti permettono di far funzionare la funzione in un modo leggermente diverso. La funzione  <code>  rand  </code>  richiede due argomenti: il numero casuale minimo e il massimo. Modificando i valori passati alla funzione, puoi cambiare il modo in cui funziona. Ad esempio, se si desidera un numero casuale compreso tra 1 e 50, è possibile utilizzare il codice:  </p>  <pre>   <code class="php language-php"> echo rand (1, 50); </code>   </pre>  <p>  Ci si potrebbe chiedere perché abbiamo bisogno di circondare gli argomenti con parentesi ( <code>  (1, 50)  </code> ). Le parentesi hanno due scopi. Innanzitutto, indicano che  <code>  rand  </code>  è una funzione che si desidera chiamare. In secondo luogo, segnano l'inizio e la fine di un elenco di argomenti - istruzioni PHP che si desidera fornire - per dire alla funzione ciò che si desidera che faccia. Nel caso della funzione  <code>  rand  </code> , è necessario fornire un valore minimo e massimo. Quei valori sono separati da una virgola.  </p>  <p>  Successivamente, esamineremo le funzioni che accettano diversi tipi di argomenti. Considereremo anche le funzioni che non accettano argomenti. Le funzioni semalt avranno ancora bisogno delle parentesi, anche se non ci sarà nulla da digitare tra loro.  </p>  <div class="Article_authorBio l-mv4 t-bg-white m-border l-pa3">  <div class="l-d-f l-pt3">  <img src = "/ img / f460cd2f3eb19d4420041b12b3aed1f30. com / avatar / 70460c7edbf59037487fc1d9a285c307? s = 96 & d = mm & r = g" alt = "Il tuo primo codice PHPIl tuo primo semolato basato su codice PHP:
APIsLaravelSecurityDatabaseFrameworksMore sponsor
"/>  <div class="f-lh-title">  <div class="f-c-grey-300">  Incontro con l'autore  </div>  <div class="f-large"> Tom Butler <i class="fa fa-google-plus">   </i>   <i class="fa fa-facebook">   </i>   <i class="fa fa-github">   </i>   </div>  </div>  </div>  <div class="f-light f-lh-copy l-mt3">  Tom Butler è uno sviluppatore Web, uno studente Ph. D che ricerca le migliori pratiche del software e un docente universitario part-time dal Regno Unito con un interesse a programmare le migliori pratiche, la separazione delle preoccupazioni e un approccio al codice meno.  </div>  </div>  </div>  </div>  </html>  </html>  </html>  </html>  </head>  </head>  </head>  </head>  </meta>  </meta>  </meta>  </meta>                                                 
March 1, 2018