Back to Question Center
0

Esperto di Semalt: WordPress Plugin Guideline

1 answers:

I plug-in sono questi snippet di codice PHP che aggiungono funzionalità al tuo sito web. Per i codificatori amatoriali, le persone utilizzano questi codici per aggiungere funzionalità al loro tema corrente senza dover modificare il codice di base del tema. I plugin aiutano nella creazione di post personalizzati, gestiscono le voci del database, tengono traccia dei tuoi articoli e aggiungono cartelle di elementi a un server "CDN". Ad esempio, le persone che gestiscono siti Web eCommerce di Amazon Affiliate possono trarre vantaggio da queste funzionalità. In alcune situazioni, potrebbe essere necessario un plug-in personale per farti risolvere un'esigenza unica del tuo sito.

Come un tema modifica il layout e l'aspetto di un sito, i plugin migliorano le loro funzionalità - humidity monitor systems. I temi svolgono le loro funzioni nella cartella dei file functions.php. Con i plugin, puoi essere in grado di inserirne uno nella cartella dei plugin. Una persona con conoscenze di base del file system WordPress e della codifica PHP può essere in grado di creare un plug-in personalizzato. In questo articolo SEO, puoi imparare come creare il tuo plugin.

Andrew Dyhan, uno dei maggiori specialisti di Semalt , assicura che per utilizzare un plugin, è necessario caricarlo e attivarlo per primo .

Come funzionano i plugin WordPress

I plugin sono semplici frammenti di PHP. Proprio come i temi, questi sono file PHP presenti da qualche parte all'interno della directory del tuo sito web. Per creare un plug-in, è necessario navigare nella cartella wp-content / plugins. Da qui, crea un nome per la cartella e inserisci un file PHP. Tutti questi elementi dovrebbero avere un nome simile. Da qui, puoi essere in grado di creare il tuo primo plug-in per WordPress.

Un plugin richiede un'intestazione. Un'intestazione è la prima parte del plugin. Contiene informazioni speciali come il nome dell'autore, la versione, il nome e la descrizione del plugin. Utilizzando un editor di testo, puoi essere in grado di aggiungere codici e snippet al tuo sito Web WordPress. Ad esempio, supponendo che il nostro plugin sia il nome "Our Sample Plugin", puoi usare il codice:

Nome plugin: il nostro plugin di esempio

URI del plugin: http: // Our-Sample-Plugin.com

Descrizione: un plugin per testare come è fatto

Versione: 1. 2

Autore: Mr. Plugin

URI autore: https://oursampleplugin.com

Licenza: GPL2

Questo plugin è completo. È possibile attivarlo nel database del tuo sito web. Tuttavia, non contiene alcuna funzione su di esso. Di conseguenza, non può ottenere alcuna funzione. È necessario aggiungere linee di una funzione di questo plugin affinché funzioni. Nella tua programmazione back-end, puoi aggiungere frammenti di codice al suo corpo e fare in modo che questo plugin svolga un ruolo specifico sul tuo sito web. Ad esempio, è possibile che questo plug-in sia in grado di recuperare le visualizzazioni. In questo caso, il tuo plugin può avere il seguente aspetto:

/ *

Nome plugin: il nostro plugin di esempio

URI del plugin: http: // Our-Sample-Plugin.com

Descrizione: un plugin per testare come è fatto

Versione: 1.2

Autore: Mr. Plugin

URI autore: https://oursampleplugin.com

Licenza: GPL2

* / function awepop_get_view_count () {

$ globale post

$ current_views = get_post_meta ($ post-> ID, "awepop_views", true);

se (! Isset ($ current_views) O vuoto ($ current_views) OR! Is_numeric ($ current_views)) {

$ current_views = 0;

}

restituire $ current_views;

}>

Questo è un plugin completo per WordPress che può essere in grado di recuperare e mostrare le visualizzazioni di pagina. Non ci sono limiti di comando alle funzioni che puoi aggiungere a un plugin. Infine, devi caricare e installare il tuo plugin su WordPress. Da qui puoi attivare il tuo plugin per WordPress.

November 26, 2017